Gesù è la sicurezza in ogni situazione e in lui prevale la legge dell'amore che guarisce e rende nuovo tutto. ||| Il popolo d'Israele si rende conto che l'assenza di Dio in mezzo a loro è una insicurezza, una sconfitta e una morte di fronte ai Filistei. Si vede insicuro e minacciato, va a prendere l'Arca di Dio perché Dio era presente in essa e camminava con loro. Ma nonostante la presenza dell'Arca in mezzo a loro Israele rimane sconfitto e l'Arca rimane nelle mani dei Filistei (1Sam 4, 1-11). Israele aveva fede nell'Arca non nel Signore. La sicurezza non viene da una cosa materiale, ma deve essere posta in Dio. Avere l'arca non è un garanzia… la vera garanzia è Dio. Credere in Colui che è nato è una garanzia a cui ci si deve rivolgere implorando la sua misericordia. Per questo il lebbroso si rivolge a Gesù, per essere guarito, liberato. Il desiderio dell'arca in Israele si realizza in Cristo. Con lui il tempo messianico annunciato si manifesta. Non solo, si incominciano a vedere anche i frutti. L'uomo è guarito nel corpo per un rinnovamento totale. Il lebbroso ha fiducia anzi, certezza nell'amore misericordioso. Egli cioè Gesù, esaudisce colui che l'implora, assicura chiunque nella sua infermità e il suo amore rende nuovo tutto quello che raggiunge. Egli guarisce nella misura in cui crediamo in lui, nel suo amore che prevale su ogni altra legge. Gesù Cristo è la sicurezza in ogni situazione.
Source: Santo del Giorno